BASTA !

Bisogna Abolire lo STAto !

 

Dati & Fatti
sulle miserie (attuali) dello statismo e dei suoi associati

(2005)

 


 

Indice

 

Parità, quale parità! (Gennaio 2005)
L'(in)giustizia statale: di male in peggio (Gennaio 2005)
Vedo nero (Gennaio 2005)
Il Grande Fratello Coglione (Febbraio 2005)
Il solito disastro all'italiana! (Marzo 2005)
Il solito imbroglio all'italiana! (Marzo 2005)
Il Fazio fazioso (Marzo 2005)
Da casa e chiesa a casino e casotto (Aprile 2005)
Gli idioti spreconi (Aprile 2005)
I pubblici menefreghisti (Aprile 2005)
Tra degrado morale e follia (Maggio 2005)
Italiani: operai e mercanti di morte (Giugno 2005)
Il luogo della perdizione (Giugno 2005)
Il paese della distruzione (Luglio 2005)
La farsa della giustizia  (Luglio 2005)
I pubblici affaristi (Luglio 2005)
Quando i treni arrivavano prima (Agosto 2005)
Il provincialismo della cadrega (Agosto 2005)
Lo stato d'azzardo (Agosto 2005)
Il libero scambio drogato e penalizzato (Agosto 2005)
Gli statali infernali (Agosto 2005)
I primati mortali (Settembre 2005)
Il nuovo record (Settembre 2005)
Istituti bancari nazionali, ladri eccezionali (Settembre 2005)
Andarsene è un po' come rinascere (Settembre 2005)
Economia italiana modello Cosa Nostra (Settembre 2005)
Pedoni come birilli (Settembre 2005)
Milano Muoriamo (Ottobre 2005)
Lo stato mafioso e l'immigrazione (Ottobre 2005)
I come Ignoranti  (Novembre 2005)
La legge del coglione (Novembre 2005)
Le banche italiane come bande bassotti (Dicembre 2005)
I ladri matricolati (Dicembre 2005)
Milano da asfissiare (Dicembre 2005)

 


 

Parità, quale parità! (Gennaio 2005) (^)

In base a uno studio del World Economic Forum sulla parità di trattamento e di condizioni di vita (accesso all'istruzione, potere decisionale) tra uomo e donna, l'Italia si colloca al 40° posto su 53 paesi, dietro l'Argentina (38°) la Cina (37°) e la maggior parte dei paesi europei.

 


 

L'(in)giustizia statale: di male in peggio (Gennaio 2005) (^)

Apertura dell'anno giudiziario e relazione del procuratore generale della cassazione. Alcuni dati:
- restano impuniti l'81% dei reati denunciati;
- rimangono ignoti il 95% degli autori di furti, il 50% degli omicidi tentati o consumati, l'80% delle rapine.
Che efficienza strabiliante!

 


 

Vedo nero (Gennaio 2005) (^)

Secondo un sondaggio della BBC, gli italiani sono al primo posto nella classifica mondiale del pessimismo.
C'è poco da stare allegri a vivere in Italia, in mezzo a un numero sconfinato di zombi.

 


 

Il Grande Fratello Coglione (Febbraio 2005) (^)

Le intercettazioni telefoniche da parte degli organi statali sono passate da 32.000 utenze intercettate nel 2001 (spesa 165 milioni di euro) a oltre 77.000 nel 2003 (spesa 255 milioni di euro). Nel 2004 la spesa ha superato i 300 milioni di euro.
Le solite coglionate del Grande Fratello.

 


 

Il solito disastro all'italiana! (Marzo 2005) (^)

Secondo gli estensori del Rapporto "Global Information Technology 2004-2005" il sistema Italia è al 78° posto per "investimento in ricerca e sviluppo", al 103° posto per il "peso amministrativo che impedisce ogni forma di crescita legata alla tecnologia".
Insomma, il solito disastro all'italiana!

 


 

Il solito imbroglio all'italiana! (Marzo 2005) (^)

A Milano 1 distributore di benzina su 4 risulta non in regola, erogando meno benzina di quanta risulta sul contatore ed è pagata dall'utente.
In Italia il furto è davvero l'anima del commercio!

 


 

Il Fazio fazioso (Marzo 2005) (^)

Il governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio, cerca in tutti i modi di ostacolare l'ingresso delle banche straniere in Italia.
Il messaggio è chiaro: gli interessi delle cricche parassitarie nazionali vanno difesi ad oltranza!

 


 

Da casa e chiesa a casino e casotto (Aprile 2005) (^)

La rivista americana Esquire ha intervistato 11mila ragazze in 15 paesi. Il risultato dell'inchiesta è che le ragazze italiane sono quelle più assetate di sesso.
Almeno un primato in Italia ce l'abbiamo!

 


 

Gli idioti spreconi (Aprile 2005) (^)

Secondo una ricerca dell'associazione consumatori Adoc, ogni famiglia italiana butta nella spazzatura più di 580 euro di spesa alimentare ogni anno (spesa media mensile 540 euro).
Ecco gli arricchiti sbruffoni che si mostrano per quello che sono e cioè degli idioti spreconi.

 


 

I pubblici menefreghisti (Aprile 2005) (^)

Milano. Su 19 sedute del Consiglio Comunale (Gennaio-Aprile 2005) i lavori sono stati sospesi 8 volte per mancanza di consiglieri. Il sindaco Albertini non ha partecipato al 50% delle riunioni.
Insomma, l'amministrazione del bene comune tra malaffare e menefreghismo.

 


 

Tra degrado morale e follia (Maggio 2005) (^)

Vittoria (Ragusa). Per passare il tempo, tre ragazzi (21, 16 e 15 anni) uccidono, massacrandolo di botte, un minorato di mente.

Policoro (Matera). Scoppia una rissa davanti ad un locale notturno e viene ucciso con una coltellata un giovane di 23 anni che difendeva un disabile su una carrozzella. Sembra che i responsabili siano 3 ragazzi di Cassano allo Jonio.

Casatenovo (Lecco). Una madre è, con tutta probabilità, responsabile diretta dell'annegamento nella vasca da bagno del figlio di 5 mesi. Per sviare i sospetti parla di una aggressione da parte di uno sconosciuto.

Questi sono gli Italiani nell'anno 2005 d.C.

 


 

Italiani: operai e mercanti di morte (Giugno 2005) (^)

Lo stato italiano si piazza al settimo posto della graduatoria mondiale per le spese militari, con una spesa di 27,8 miliardi di dollari nel 2004, precedendo paesi cole la Russia (19,4 miliardi), l'Arabia Saudita (19,3 miliardi), la Corea del Sud (15,5 miliardi) e l'India (15,1 miliardi).
Inoltre lo stato italiano è il nono esportatore mondiale di armi con una incasso di 261 milioni di dollari. L'esportazione è avvenuta anche verso paesi sotto embargo da parte dell'Unione Europea come la Cina, e in zone calde come l'India e il Pakistan.
Il tutto sotto la supervisione e l'autorizzazione dello stato. Vergogna, Vergogna, Vergogna!

 


 

Il luogo della perdizione (Giugno 2005) (^)

Detenuti nelle carceri italiane: 59.000 (maggio 2005)
Suicidi nelle carceri italiane: 25 (nei primi 5 mesi dell'anno)
Situazione generale di sovraffollamento, sporcizia fisica, degrado morale.
Il carcere come scuola di criminalità e di disumanità gestita dallo stato.

 


 

Il paese della distruzione (Luglio 2005) (^)

Nel suo rapporto annuale sullo stato delle coste italiane relativo al 2004, la Lega Ambiente rileva più di 19mila infrazioni ambientali di cui 3379 sono abusi edilizi. La Sicilia è in testa alle classifiche, seguita da Puglia, Campania e Calabria.

 


 

La farsa della giustizia (Luglio 2005) (^)

Linate à un aereoporto pericoloso, afferma il pubblico ministero Pietro Basilone, a causa di difetti strutturali dell'impianto, gravi carenze di manutenzione, impianti senza requisiti di idoneità. Ma l'indagine viene archiviata per questioni giuridiche procedurali.
Giusatizia italiana, farsa sovrumana!

Il tribunale di Macerata fissa la prossima udienza di una causa civile risalente al 2001, al 25 Marzo 2010, ore 9 e 30. Chi ha fatto causa è un'anziana signora di 98 anni.
Magistrati italiani, buffoni sovrumani!

Nel Dicembre del 1997 a Catanzaro 2295 su 2301 laureati in legge fecero lo stesso identico compito scritto per diventare avvocati. Adesso il caso si chiude per prescrizione. Abbiamo quindi 2295 truffatori che fanno gli avvocati.
Avvocati italiani, imbroglioni sovrumani!

 


 

I pubblici affaristi (Luglio 2005) (^)

A Catania un semplice consigliere di circoscrizione guadagna da 1500 a 5000 euro (il presidente) al mese.
I consiglieri dei 19 municipi di Roma guadagnano 300 euro al mese.
In Calabria l'amministrazione regionale ha elevato il numero di consiglieri da 40 a 50.
In Toscana il numero dei consiglieri regionali aumenta di 15 unità.
Insomma l'abbuffata dei partiti (cosiddetta maggioranza e cosiddetta opposizione) continua alla grande!

 


 

Quando i treni arrivavano prima (Agosto 2005) (^)

Molti sono convinti che, pur in presenza di una certa disorganizzazione, il progresso avanza. Per costoro vale la pena ricordare quali erano e quali sono i tempi di percorrenza in treno.
Milano Centrale - Venezia Santa Lucia : Intercity 2 ore e 30 minuti (nel 1975) - Intercity 3 ore e 3 minuti, Eurostar (con sovrapprezzo) 2 ore e 43 minuti. (nel 2005)
Milano - Torino : Intercity 1 ora e 28 minuti (nel 1975) - Intercity 1 ora e 42 minuti, Eurostar (con sovrapprezzo) 1 ora e 32 minuti (nel 2005)
Roma - Napoli Mergellina : 1 ora e 35 minuti (nel 1975) - 1 ora e 41 minuti (nel 2005).
E così via.

 


 

Il provincialismo della cadrega (Agosto 2005) (^)

I cittadini che si occupano di ricerca all'interno dell'Unione Europea e lo fanno in un paese diverso da quello in cui sono nati sono:
Germania 4%
Regno Unito 4,2%
Francia 3,5%
Italia 1,0%
Insomma, il solito provincialismo culturale dei baroni delle cattedre.

Per quanto riguarda gli investimenti per la ricerca (che sono solo un indicatore tra i tanti dell'impegno per la scienza) siamo al 14 posto in Europa nel rapporto tra PIL e ammontare degli investimenti pubblici (1,16 mentre la media europea è 1,93).

 


 

Lo stato d'azzardo (Agosto 2005) (^)

Lo stato italiano ha installato negli esercizi pubblici 163mila slot machines per il gioco d'azzardo. Che sia questo un compito dello stato, il favorire il gioco d'azzardo, sembra piuttosto azzardato il solo pensarlo. La ragione la si capisce solo quantificando il giro d'affari che ammonterebbe, secondo l'ultimo rapporto Eurispes, a 40 miliardi di euro.
Lo stato come casino e casinò.

 


 

Il libero scambio drogato e penalizzato (Agosto 2005) (^)

Le aziende agricole italiane hanno ricevuto nel 2003 dall'unione Europea 5 miliardi di euro di sussidi.
Anche le imprese industriali e di servizi italiane hanno ricevuto nel 2003 dallo stato (cioè sulle spalle dei contribuenti) miliardi di sussidi.
E poi se la prendono con la concorrenza sleale dei cinesi e degli africani!

La maggior parte di questi soldi vanno a finire a grandi aziende e imprese mentre le ditte individuali o a nome collettivo si trovano sommerse da una burocrazia asfissiante. Le 425mila nuove imprese nate in Italia nel 2004 hanno dovuto versare alla burocrazia 170 milioni di euro in più rispetto alla media degli altri paesi europei.

 


 

Gli statali infernali (Agosto 2005) (^)

Giancarlo Cimoli, amministratore delegato delle ferrovie dello stato, riceve una buonuscita di circa 6 milioni e settecentomila euro.
Tenendo conto della realtà delle ferrovie italiane, un calcio ben assestato sul sedere sarebbe stata un più appropriata buonuscita!

 


 

I primati mortali (Settembre 2005) (^)

L'Italia ha il primato in Europa dei morti in bicicletta. Nel 2003 sono stati 325, mentre i ciclisti feriti sono stati quasi 11mila. Anche sulle strade, come dappertutto in Italia, vale la legge del più forte.

 


 

Il nuovo record (Settembre 2005) (^)

Il debito statale ha raggiunto una nuova cifra record. Nel mese di giugno 2005 ha toccato i 1542 miliardi di euro.
Evviva la bella aministrazione dello stato ladrone!

 


 

Istituti bancari nazionali, ladri eccezionali (Settembre 2005) (^)

Le banche italiane sono le più care del pianeta terra, secondo il rapporto 2005 di Capgemini. Senza dubbio sono le più care d'Europa. Per fare un esempio, i consumatori italiani pagano in media 252 euro all'anno per i servizi bancari di base mentre i consumatori olandesi pagano in media solo 34 euro all'anno.
In Europa siamo i primi per le rendite parassitarie.

 


 

Andarsene è un po' come rinascere (Settembre 2005) (^)

Nel corso del 2004 più di 10mila persone hanno lasciato la Lombardia per andare a lavorare in altri paesi. Si tratta per lo più di persone qualificate che in Italia non avrebbero alcun futuro e che all'estero trovano subito un lavoro, anche ben retribuito.
Insomma, la meglio soluzione, saltare fuori da questo barcone ... prima che affondi del tutto.

 


 

Economia italiana modello Cosa Nostra (Settembre 2005) (^)

L'economia italiana è al 47 posto nel mondo per quanto riguarda il livello di competitività, dopo la Tunisia, la Slovacchia, la Giordania e la Grecia.
Insomma, in Italia parassiti e imbroglioni la fanno ancora da padroni.

 


 

Pedoni come birilli (Settembre 2005) (^)

Nel 2003 i pedoni uccisi dai mezzi motorizzati sono stati 762, più di due vittime ogni giorno.
La legge del più forte (e del più becero) domina anche in questo caso in Italia.

 


 

Milano Muoriamo (Ottobre 2005) (^)

In una indagine su 30 città europee, Milano si piazza al 21° posto per qualità della vita.
Non c'è da stupirsi considerando che a Ottobre arriviamo a 100 giorni di smog durante il 2005 (e l'anno non è ancora finito) quando i limiti consentiti dalla legislazione europea sono di 35 giorni.
Milàn l'è propri un brutt Milàn!

 


 

Lo stato mafioso e l'immigrazione (Ottobre 2005) (^)

Un giornalista dell'Espresso documenta gli abusi, le angherie e le violenze nei confronti degli immigratri stranieri nel lager statale di Lampedusa (chiamato centro di permanenza temporanea). Se consideriamo che alcuni tenutari di questi lager guadagnano fino a 145 euro al giorno a immigrato rinchiuso dentro, si capisce come il traffico dei clandestini rappresenti un pingue affare per coloro che sostengono lo stato mafioso e le sue pratiche criminali contro gli immigrati.

 


 

I come Ignoranti (Novembre 2005) (^)

In Italia, secondo una ricerca pubblicata dall'Università di Castel Sant'Angelo, ci sarebbero quasi 6 milioni di analfabeti, La popolazione italiana è al terz'ultimo posto (seguita solo da Portogallo e Messico) su 30 paesi OCSE per quanto riguarda il livello di istruzione.
Insomma un paese di ignoranti e di mentecatti.

 


 

La legge del coglione (Novembre 2005) (^)

Un Regio Decreto del 1931 vieta l'assunzione di autisti non cittadini italiani. A Milano mancano autisti per guidare i mezzi di trasporto pubblico ma ... la legge è legge!
Cronache spicciole di italica ordinaria demenza.

 


 

Le banche italiane come bande bassotti (Dicembre 2005) (^)

Nei primi nove mesi del 2005 i profitti delle maggiori banche italiane sono aumentati del 47%.
I 5 più grandi istituti bancari hanno realizzato profitti per 6,7 miliardi di euro.
Tutto bene dunque per i ladri istituzionali e i parassiti di stato protetti dalla Banca d'Italia.

 


 

I ladri matricolati (Dicembre 2005) (^)

I dipendenti del ministero del Tesoro si spartiscono 407 milioni di euro come premio di produttività. La produttività consiste nello spremere i cittadini italiani e intascarsi i loro soldi.
Si va dai 6mila euro a testa per gli addetti al gabinetto del ministro, agli oltre 13mila euro a testa per i dipendenti della ragioneria di stato.
Insomma, i ladri matricolati li sanno fare bene i conti a spese di questi grulli di italiani!

 


 

Milano da asfissiare (Dicembre 2005) (^)

A Milano nel 2005 peggio che nel 2004. Superati per ben 148 giorni i limiti di legge concernenti la presenza di polveri sottili nell'aria. Altre città che hanno superato tali limiti sono Torino, Bari, Venezia, Roma (e via di seguito). Avanti tutta verso nuovi primati.