BASTA !

Bisogna Abolire lo STAto !

 

Crimini & Misfatti
dello stato italiano dalle origini ai giorni nostri

 


1980-1991 - Lo statismo demenziale : lo stato come furto istituzionalizzato


 

1980
1 Gennaio. Nascono le USSL (Unità socio-sanitarie locali) i cui presidenti sono di nomina politica. La piovra statale lucra apertamente anche nel settore sanitario. Si parlerà sempre più di "malasanità".

31 Gennaio. I carabinieri di stato uccidono per errore, a Roma, nel quartiere Montesacro, la casalinga Anna Maria Minci.

27 Giugno. Un DC9 esplode sopra Ustica; muoiono 81 persone. Le indagini metteranno in luce pesanti reticenze e depistaggi da parte dei vertici dell'aereonautica militare, forse per coprire dirette responsabilità nella tragedia.

3 Luglio. Il consiglio dei ministri approva forti prelievi fiscali tra cui l'appropriazione, a vantaggio dello stato, dello 0,5% di tutti gli stipendi e salari. È l'istituzionalizzazione della rapina di stato. Per un solo voto il provvedimento non sarà approvato dalla Camera dei deputati.

24 Ottobre. L'ex comandante della Guardia di Finanzia, generale Raffaele Giudice, viene arrestato per una truffa di oltre 200 miliardi ai danni dei contribuenti ("scandalo dei petroli"). Sono coinvolti anche il capo di stato maggiore della Guardia di Finanza, generale Donato Lo Prete, e l'ex capo del SID Mario Casardi. Lo stato, vale a dire, il furto continuato istituzionalizzato.

23 Novembre. Terremoto in Campania e Basilicata. La ricostruzione vedrà lo stato impegnato in saccheggi e sprechi il cui ammontare si aggirerà intorno ai 50mila miliardi.

 

1981
6 Gennaio. Agenti della Digos (servizi segreti) uccidono, a Roma, per errore, Laura Rendina, una ignara automobilista.

13 Marzo. La censura di stato interviene a proibire la messa in onda di una inchiesta televisiva sulla prostituzione. Lo stato bigotto colpisce ancora. 

24 Aprile. Il ministro degli esteri dello stato italiano, Emilio Colombo, firma una intesa con il dittatore dell'Etiopia, Menghistu, promettendogli aiuti finanziari e cooperazione economica. Questo è il modo classico in cui lo stato, sostenendo regimi autocratici, blocca di fatto lo sviluppo civile e sociale di una popolazione. In tema di benessere socio-economico, chi dice stato, dice sviluppo castrato.

14 Luglio. La corte costituzionale ribadisce ancora una volta il monopolio Rai sulle telecomunicazioni su tutto il territorio controllato dallo stato italiano.

20 Luglio. Il banchiere Roberto Calvi è condannato a 4 anni di carcere e a 16 miliardi e mezzo di multa per esportazione di valuta. Di qui a qualche anno, nell'epoca di Internet e della globalizzazione, accuse di questo genere faranno ridere i polli.

28 Luglio. A San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), agenti di polizia in borghese appostati sotto l’abitazione di Roberto Peci, uccidono Vincenzo Illuminati che, in compagnia della fidanzata, non si era fermato all’alt temendo di avere a che fare con dei banditi.

7 Agosto. Lo stato decide di installare a Comiso (Ragusa) i missili Cruise, ultima trovata idiota del militarismo statunitense e dei suoi alleati.

 

1982
1982. Le autorità italiane vietano la proiezione del film "Il leone del deserto" che tratta della guerra di liberazione dei patrioti arabi e berberi guidati da Omar al-Mukhtar contro l'esercito di occupazione di Benito Mussolini alla cui guida era stato posto il generale Rodolfo Graziani. Nelle parole del primo ministro Giulio Andreotti, il film è "lesivo dell'onore dell'esercito italiano". Non si capisce bene quale onore possa avere un esercito di criminali italiani che commise atrocità contro le popolazioni locali.

15 Marzo. Agenti dei NOCS (Nuclei operativi centrali di sicurezza) sono accusati di torture e violenze nei confronti di persone arrestate con l'accusa di terrorismo.

30 Dicembre. Attraverso inasprimenti fiscali, lo stato preleva 6750 miliardi dalle tasche degli italiani.

 

1983
17 Marzo. A seguito della denuncia di un industriale, vengono arrestati per corruzione il vicesindaco di Torino, il socialista Enzo Biffi Gentili, assieme ad assessori e consiglieri del PSI, PCI e DC. La piaga del furto di stato (le cosiddette tangenti) è presente geneticamente in tutti i partiti al potere, a livello centrale e locale.

14 Giugno. Viene arrestato Alberto Teardo, ex presidente della Regione Liguria. L'accusa è quella di associazione di tipo mafioso, corruzione e concussione. I socialisti si pongono in prima fila tra i corrotti di stato.

17 Giugno. La cosiddetta giustizia di stato ordina l'arresto del presentatore televisivo Enzo Tortora con l'accusa (che risulterà totalmente infondata) di associazione mafiosa. Enzo Tortora sarà tenuto 22 mesi in carcere. Ancora una volta, ingiustizia è fatta.

26-27 Giugno. Durante le elezioni politiche si verificano brogli elettorali da parte di presidenti, scrutatori e rappresentanti di lista. Venti persone saranno condannate nel giugno 1986.

26 Settembre. La polizia di stato ferisce sette persone che manifestano a Comiso (Ragusa) contro l'installazione dei missili Cruise e Pershing.

30 Settembre. Lo stato introduce nuove tasse con l'obiettivo di rapinare altri 47mila miliardi dalle tasche degli italiani.

 

1984
20 Aprile. Il presidente del tribunale di Varese fa sequestrare quattro libri che trattano le vicende della loggia massonica P2 e del banchiere Roberto Calvi.

9 Maggio. La commissione d'inchiesta sulla loggia massonica P2 mette in luce i collegamenti e i coinvolgimenti dei servizi segreti dello stato italiano nelle trame che hanno insanguinato il paese con l'obiettivo di dar vita ad uno stato ancora più autoritario.

3 Novembre. Viene arrestato l'ex sindaco di Palermo, Vito Ciancimino. Mafia e stato, l'eterno indissolubile binomio.

16 Ottobre. I pretori di Roma, Torino e Pescara fanno oscurare le trasmissioni delle emittenti Fininvest (Canale 5, Retequattro, Italia 1). Siamo ancora bloccati al monopolio statale delle telecomunicazioni.

14 Dicembre. Viene arrestato il presidente dell'Italstat, Ettore Bernabei, per aver corrotto uomini politici (i cosiddetti fondi neri dell'IRI). Nulla di nuovo sotto il sole.

 

1985
16 Febbraio. La cosiddetta giustizia di stato condanna Vincenzo Muccioli, fondatore della Comunità per tossicodipendenti di San Patrignano, a 1 anno e 8 mesi, per sequestro di persona e maltrattamenti. Sarebbe utile fare il confronto con il trattamento riservato dallo stato ai tossicodipendenti.

9 Marzo. A Trieste, nel corso dell'arresto da parte delle forze di polizia è ucciso Pietro Maria Greco benché non avesse opposto alcuna resistenza e fosse disarmato.

2 Agosto. Durante un interrogatorio piuttosto violento (si fa per dire) presso la Questura di Palermo muore Salvatore Marino, sospettato di nascondere informazioni sull'omicidio del commissario Giuseppe Montana.

17 Settembre. La cosiddetta giustizia di stato condanna, a 10 anni di reclusione, il presentatore televisivo Enzo Tortora, per attività camorristica. La farsa della giustizia di stato è una storia senza fine.

 

1986
20 Febbraio. A Milano, la polizia uccide il militante di Democrazia proletaria Luca Rossi.

27 Maggio. Gli acquedotti comunali del Bergamasco e della Lomellina distribuiscono acqua contenente atrazina e altri prodotti chimici usati come diserbanti in agricoltura. Altre località sono interessate al fenomeno. Lo stato non solo non tutela ma addirittura danneggia la salute dei cittadini.

 

1987
4 Giugno. Viene arrestato Rocco Trane, segretario particolare dell'ex ministro dei trasporti Claudio Signorile, in relazione a tangenti versate a politici in cambio di appalti nel settore ferroviario. La corruzione, prassi congenita allo statismo. 

13 Agosto. Lo stato italiano ha autorizzato la vendita di mine all'Iran. Adesso si scopre che l'Iran ha disseminato le mine italiane per tutto il golfo Persico, rendendo pericolosa la navigazione. Due stati, uno più criminale dell'altro. 

 

1988
4 Febbraio. Lo stato accetta il dispiegamento sul territorio italiano di una squadriglia di cacciabombardieri americani F16 dopo che sono stati rifiutati dalla Spagna. Militarismo affaristico innanzitutto.

26 Febbraio. Gli ex ministri dei lavori pubblici Franco Nicolazzi, Clelio Darida e Vittorino Colombo, sono indiziati per tangenti relative ad appalti per la costruzione di carceri (il cosiddetto scandalo delle "carceri d'oro").

25 Novembre. L'intero consiglio di amministrazione delle ferrovie dello stato è obbligato a dimettersi in seguito all'assegnazione, a prezzi esorbitanti, di un grosso appalto per la fornitura di biancheria per i vagoni letto (il cosiddetto scandalo delle "lenzuola d'oro").

 

1989
6 Febbraio. Viene contestata l'ordinanza del ministro della sanità che consente la presenza di erbicidi nell'acqua potabile in percentuali superiori a quelle indicate dalle norme CEE. La tutela della salute ambientale da parte dello stato è uno scandalo nello scandalo.

Luglio. È emergenza ambientale nel mare Adriatico per la presenza di alghe e mucillagine. Lo stato incassa i soldi del contribuente e si disinteressa totalmente dell'ambiente. Bella scoperta!

24 Agosto. Un branco di criminali incappucciati e armati aggredisce e deruba dei lavoratori africani impegnati nella raccolta stagionale dei pomodori a Villa Literno (Caserta). Viene ucciso un giovane sudafricano Jerri Essan Masloo. Lo stato razzista è incapace di tutelare la sicurezza delle persone.

 

1990
8 Gennaio. Viene archiviato dalla Camera il caso dei brogli elettorali, ampiamente documentati, avvenuti durante le elezioni politiche del 1987 nella circoscrizione di Napoli-Caserta. Nella democrazia manipolata dallo stato, spoglio (dei voti) si coniuga con imbroglio.

20 Settembre. La commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi, presieduta da Libero Gualtieri, punta il dito su aeronautica militare, servizi segreti, magistrati e politici per aver ostacolato le indagini sulla tragedia del DC9 Itavia, precipitato nel 1980 ad Ustica (Palermo).

23 Ottobre. Emergono notizie sulla "Gladio", una struttura parallela dei servizi segreti in funzione anticomunista, che potrebbe essere dietro la strategia terroristica dello stato a partire dalla fine degli anni '60.

 

1991
4 Gennaio. A Bologna 3 carabinieri sono uccisi da banditi che si muovono su una Fiat Uno bianca. Si scoprirà in seguito che i banditi sono appartenenti alle cosiddette forze dell'ordine (la polizia di stato)

6 Marzo. Il governo respinge migliaia di albanesi che sono sbarcati sulle coste pugliesi. Inizia la caccia al cosiddetto 'clandestino' (termine inventato dai governi) e l'appellativo 'extra-comunitario' sarà il nuovo marchio d'infamia coniato dagli stati nazionali.

18 Marzo. Quattro bambini dello Sri Lanka muoiono congelati dal freddo al confine tra Jugoslavia e Italia. La politica di repressione statale della libera circolazione degli individui dà i primi frutti.

11 Maggio. Ennesima manovra economica del governo, vale a dire nuove tasse per coprire il crescente deficit del bilancio statale.

17 Maggio. Il ministro dell'agricoltura (DC) interviene sulla gestione della Federconsorzi (DC) che ha accumulato debiti per migliaia di miliardi.

6 Agosto. Centinaia di albanesi giunti sulle coste pugliesi vengono rinchiusi nello stadio di Bari, trasformato in campo di concentramento. Sono tenuti  lì alcuni giorni, in condizioni igieniche spaventose, prima di essere rispediti in Albania. Lo statismo è repressione, qualunque sia l'etichetta che esso assume.

18 Agosto. Due senegalesi vengono uccisi a Rimini dai killers della Uno bianca (vale a dire, da appartenenti alla polizia di stato).

12 Novembre. La CEI (Commissione Episcopale Italiana) nel suo documento "Educare alla Libertà", definisce l'Italia "un paese feudale, sotto il segno del privilegio, dell'occupazione e della lottizzazione delle istituzioni".

 


 

1992-2003 : L'inizio della decomposizione dello statismo italiano